Improvvisamente…tutto diventa più vecchio

Se non siete appena arrivati da Giove saprete che Apple ha presentato il nuovo iPhone, non voglio scendere nei dettagli del telefono ma mi ha colpito il connettore, se non altro perché in Europa, dal 2009, è obbligatorio l’utilizzo del mini USB.

Il giorno successivo è stato il solito sul web, chi inveisce perché ha appena preso un costosissimo Bang & Olufsen, chi perché dovrà ricomprare tutta una serie di adattatori, chi trolla nei vari forum, chi si lamenta perché manca la funzionalità che si aspettava e chi si lamenta perché tocca aspettare troppo per averlo.

La faccenda del connettore é la tipica vicenda apple. Novità che rompono con il passato, senza retro compatibilità, senza annunci precedenti, è la solita ragione per la quale molte aziende ci pensano molto attentamente prima di lavorare con Apple o di introdurre i loro sistemi in azienda.

Prima di tutto c’è da valutare l’impatto ambientale della decisione, pensate alla quantità di immondizia generata, solo dagli adapter che finiranno nel cestino sarà enorme. Poi toccherà agli accessori ovviamente. Poi ho letto questo articolo su wired.

Insomma, in questo caso l’accessorio è una macchina. 🙂

Pare dunque che tutte le BMW (e Mini) non siano compatibili con il nuovo connettore del nuovo iPhone. Ma è ovvio direi, la cosa strana però è che l’incompatibilità persiste anche usando l’adattatore di Apple stessa, beninteso, il problema riguarda solo la visualizzazione dei video e la visualizzazione dell’interfaccia del iDevice sul display della vettura, la musica si sente, almeno stando all’articolo che a sua volta indica un BMW spokesman, senza nome poi. È ovvio comunque che hanno tutte le risorse necessarie per aggirare il problema, magari con l’ennesimo adattatore, però mi è venuta in mente una pubblicità di alcuni anni fa, proprio di BMW.

Ora si potrebbe modificare con “Suddenly, your BMW looks older”. 🙂

Sarei veramente curioso di sapere quanti possessori di BMW o Mini decideranno di cambiare auto per il connettore, magari non solo per il connettore ovviamente, ma nel
loro più recondito pensiero guarderanno la vettura un po’ come fanno quelli che hanno preso un telefono/tablet/computer qualunque un mese prima dell’uscita del nuovo modello.

Resta “solo” da capire come mai ad Apple si permetta di aggirare una normativa europea, oppure se si tratta del solito loophole normativo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *