The Daily, il fallimento di una visione

Tutti abbiamo letto la recente decisione di NewsCorp di chiudere, definitivamente, il progetto The Daily.

Per tutti quelli che, come me, auspicano sempre la vittoria degli standard, è una notizia confortante. Il fallimento di The Daily è, in fondo, anche un fallimento di una strategia Apple.

Trascuriamo per ora la crisi del settore editoriale, a mio avviso i lettori sono semplicemente sempre meno disposti a pagare per la fruizione delle notizie e tutto il mondo delle grandi testate sta reagendo con estrema lentezza, quasi reazionari a questo cambiamento, semplicemente non riescono ad accettare un nuovo modello di business, ma non è il punto ora.

Il fallimento del The Daily è un trionfo del web. Il perché è presto detto e prendo liberamente spunto da chi il web l’ha inventato, precisamente da un bellissimo articolo scritto da Tim Berners Lee su Scientific American.

Quando si utilizza un giornale digitale non si è più sul web, non è possibile condividere un link ad un articolo, semplicemente perché il link al contenuto che si vuole condividere non esiste. Insomma si usa internet come semplice commodity per accedere al giornale digitale, ma di fatto non è si è sul web.

Questo processo “applicazione-centrico” sta iniziando a mostrare dunque le prime crepe?